nuovotim

Incontro 31 maggio 2018 – Pillola azzurra.. rossa..

“Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che 
vorrai. 
Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio. 
Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più.” 

(da Matrix… il film)

Il 31 maggio 2018 si è tenuto un nuovo incontro presso il Ministero del Lavoro sugli esuberi TIM.

Solito “teatrino”.. l’azienda ribadisce la sua volontà di andare avanti CON la CIGS, le OO:SS che si dichiarano contrarie e cercano una mediazione per scongiurarla.

Nel precedente comunicato CISAL COMUNICAZIONE aveva dichiarato di vagliare tutte le ipotesi che venivano proposte, ma l’unica apertura è stata quella di ritornare alla solidarietà difensiva, che sinceramente non scongiura e ne risolve il problema degli esuberi, perché terminato il tempo di applicazione dell’ammortizzatore sociale ci sarebbe, con tutta probabilità, sempre il problema dei 4500 esuberi se non oltre.

CISAL COMUNICAZIONE nel suo intervento davanti al Ministero ho espresso la netta contrarietà alla applicazione di questi strumenti che come nelle precedenti diminuiscono il potere salariale dei lavoratori.

CISAL COMUNICAZIONE ritiene che ci possano essere strumenti alternativi sia alla CIGS che alla CDS Difensiva ad esempio l’apertura l’art. 4 legge Fornero su tutto il triennio e sulle uscite incentivate, Inoltre si potrebbe ricorrere allo strumento del Part Time per i lavoratori, APE Aziendale, una capace riorganizzazione degli organici etc…

Permangono i dubbi sulla procedura di cassa integrazione, rispetto alle normative di legge, se saranno confermate ci riserviamo sviluppi…

Noi siamo una organizzazione autonoma, non tentiamo di esserlo.
Noi siamo Cisal Comunicazione

Scarica il Pdf

Coordinamento Nazionale TIM