nuovotim

Nuovi Turni e Vecchie Ipocrisie

Visto che la citazione di M. Luther King utilizzata dall’AD ha suscitato tanto interesse la riportiamo:

“Può darsi che non siate Responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla”.

Per modificare la situazione ed aumentare l’efficienza degli interventi dei Tecnici di Open Access il Ns. Top Management ha imposto l’estensione dei turni da ore 07:00 alle ore 21:00, rotativo che nelle presentazioni territoriali si giustifica in quanto occorre aumentare il livello di presidio sul Cliente contemperando le sue esigenze con i nostri interventi sia in termini di Delivery (Attivazioni) che di Assurance (Assistenza e Manutenzione).

Ciò premesso la Ns, Organizzazione, non può esimersi dal considerare che così non si farà nulla per cambiare la situazione in quanto si sta consumando una enorme mistificazione dove l’effetto è scambiato per la causa, in modo più esplicito si dovrà dire che se l’agenda degli appuntamenti non viene per circa il 40% rispettata, la responsabilità non si può ascrivere al rotativo dei turni dei tecnici; bensì ad una algoritmo che ogni settimana calcola quando spendiamo in termini di MOI (Mano D’opera D’Impresa) rispetto alla MOS (Mano D’Opera Sociale) cambiando i carichi di lavoro a secondo del risultato obiettivo da raggiungere con l’effetto di modificare anche l’agenda di appuntamenti tra Tecnici e Impresa.

Ulteriore confusione si genera il Lunedì dove le WR dei tecnici in termini di attivazione sono ridotte o sospese e gli stessi sono dirottati sui Guasti residui del Weekend non riparati/ripristinati.

Quando sopra produce disservizi sul Cliente finale al quale fissiamo degli appuntamenti che sistematicamente foriamo o non rispettiamo.

A questo punto invitiamo l’Azienda ad effettuare un oggettivo monitoraggio dei carichi degli impegni e delle ricadute in termini di impatti sul Cliente finale per poi implementare una organizzazione che contempla una strutturare internalizzazione delle attività e dei processi una equa distribuzione dei carichi ed un monitoraggio della soddisfazione del cliente finale escludendo scorciatoie, furberie e rendite di posizione.

NOI A TUTELA DI CHI LAVORA IN QUESTO SETTORE, CONTINUEREMO CON LE NS INIZIATIVE.
NON STAREMO A GUARDARE O FARE IL GIOCHETTO DELLE TRE CARTE COME QUALCUN’ALTRO…

Roma Giugno 2017

Noi siamo una Organizzazione Autonoma non tentiamo di esserlo!!

Scarica il PDF

Cisal Comunicazione
Segreteria Nazionale TIM