nuovotim

RSU Lazio – Incontro del 24 Luglio 2018

Nella giornata del 24 luglio scorso si è tenuto un incontro tra azienda ed RSU Lazio avente all’ordine del giorno la situazione del piano moving alla luce della definitiva chiusura della sede di Parco De Medici , la situazione dei lavori di manutenzione che coinvolgeranno la viabilità per la sede di Santa Palomba, la modifica di alcune turnistiche in ambito ASA, un progetto pilota presso la AOL Lazio e la sperimentazione sugli orari di lavoro per il personale di Business Caring Customer Management.

Per quanto concerne il piano moving l’azienda ha confermato le quantità di personale interessato e le sedi di destinazione già comunicate negli incontri sul tema che si sono tenuti nei mesi scorsi.
Le sedi maggiormente impattate dagli spostamenti sono state Acilia, Oriolo Romano ed Estensi.

Presso la sede di oriolo romano sono state temporaneamente dirottate anche circa 300 risorse di Consumer-Caring Services in quanto per la sede di via della stazione tuscolana il sopralluogo, organizzato in seguito a numerose segnalazioni ed effettuato congiuntamente da Real Estate e Relazioni Industriali, non ha dato esito positivo in sotto l’aspetto degli standard di sicurezza.

Real Estate comunica che la sede può essere messa a disposizione dal 30 luglio prossimo ma l’azienda è indirizzata a mantenere la sistemazione temporanea presso via oriolo romano almeno fino a fine agosto.
Si sottolinea che i colleghi che anche temporaneamente vengano assegnati ad una delle sedi interessate dagli accordi sullo SW del 10 maggio scorso, come la sede di via Oriolo Romano appunto, potranno utilizzare la possibilità dei 3 gg. a settimana di lavoro agile.

L’azienda, tenendo conto sia delle molteplici problematiche che il piano spazi sta creando ai colleghi sia della drastica riduzione delle possibili sedi satellite soprattutto nel quadrante sud di Roma, ha proposto di superare il vincolo dei 16 gg. estendendo la possibilità a tutti i 44 gg. di lavoro agile previsti, o per il residuo disponibile di ogni interessato, di poter effettuare lavoro a domicilio.

Altro punto in agenda è stato la situazione dei lavori di manutenzione stradale che interesseranno la sede di Santa Palomba, di cui l’azienda è stata informata direttamente dalla circoscrizione di competenza, che vedranno una serie di lavori sulla via ardeatina e l’interruzione della linea ferroviaria per i lavori al ponte di via della Falcognana ;

per venire incontro alle esigenze dei colleghi coinvolti l’azienda ha dato disponibilità ad ampliare e potenziare il servizio navette ed ha proposto di estendere a tutti i lavoratori afferenti alla sede le modalità di fruizione delle giornate di lavoro agile stabilita con i sopracitati accordi del 10 maggio u.s. limitatamente a tutto il mese di settembre prossimo, con l’intento di aggiornare l’accordo in caso di ritardo dei lavori.

Riguardo le turnistiche ASA per il Lazio le modifiche si sono rese necessarie per sistemare i turni in seguito ad una serie di sovrapposizioni che si stavano verificando tra orario di servizio ed orario di reperibilità, l’uscita del personale delle regie dalle rotazioni ed alcune nuove esigenze di servizio; appena possibile ci verranno fornite le nuove matrici orarie.

Il progetto pilota per la AOL Lazio coinvolgerà 5 AOT e circa un centinaio di Tecnici on Field sull’utilizzo della modalità CLOCK IN/CLOCK OUT per l’attestazione della presenza giornaliera tramite l’utilizzo del cellulare di servizio e prevede per il personale interessato una formazione preventiva prima che il progetto prenda il via.

La sperimentazione dell’orario per il personale di Business Caring Customer Management prevede l’estensione della flessibilità in entrata dalle 8 alle 10 per i turnisti del mattino per il periodo che andrà dal 1 settembre al 31 dicembre prossimi, per cercare di agevolare i lavoratori interessati vista anche la situazione che ha visto il personale che prima agiva su due poli ritrovarsi compattato su una sola sede.

Cisal Comunicazione, pur rimanendo critica sulla gestione del piano moving, ha ritenuto corretto firmare gli Accordi sopra citati, al fine di agevolare i lavoratori che in questo momento stanno vivendo un forte disagio, è un piccolo passo, ma riteniamo che possa in qualche modo essere di aiuto, nonostante l’azienda abbia gestito in maniera ‘’frettolosa’’ e improvvisata la riorganizzazione delle sedi.

La Cisal Comunicazione monitorerà l’andamento degli spostamenti e vigilerà se verranno rispettate tutte le norme sulla corretta allocazione dei lavoratori negli spazi dedicati e si riserva anche interventi presso gli organi competenti.

Noi siamo una Organizzazione Autonoma
non tentiamo di esserlo!!
NOI SIAMO CISAL COMUNICAZIONE.

Roma, Luglio 2018

Scarica il Pdf

SEGRETERIA REGIONALE TIM LAZIO